Hinweis: Diese Seite wird nicht mehr aktualisiert. Für Anliegen und Informationen können Sie micht gerne Kontaktieren:



Info: Questo sito non viene più attualizzato. Nel caso di richieste o domande potete contattarmi:

Tra il dire e il fare…

Mai 20th, 2009 | By Redaktion | Category: Italiano, SEPP BLOG

Herbert Dorfmann, il mio stimato concorrente dell’SVP, ieri ha commentato il memorandum sul BBT ed ha espresso la sua soddisfazione sul fatto che il lavori preparatori per il BBT sembrano andare avanti a ritmo serrato. Fra l’altro, Dorfmann nelle sue esternazioni conferma un fatto, sul quale non si sente parlare nella consueta propaganda per il BBT: Non si è ancora riusciti a dare il via all’elaborazione della progettazione esecutiva per la tratta di collegamento tra Fortezza e Ponte Gardena!

Questo ci viene confermato da uno che conosce bene i dettagli, in quanto il suo studio di agronomia è stato coinvolto direttamente in diversi lavori preparativi per la realizzazione del cunicolo pilota e di lavori in vista di un eventuale costruzione del traforo di base.

Come riportato dai media il candidato Dorfmann ha chiesto anche un maggior coinvolgimento della popolazione nei lavori preparatori delle opere mastodontiche.

È senzaltro un gran bene che questa esigenza ora sembra arrivata anche nelle teste dei maggiori rappresentanti della Stella Alpina. Mi sembra però particolarmente indicato ricordare in questa sede, di scindere meglio tra la mera propaganda pro-BBT ed informazioni oggettive. Quest’ultime sono praticamente scomparse del tutto nelle attività di comunicazione attorno al BBT, finanziate - fra l’altro - con fondi pubblici.

Ma, non c’era un sindaco…
Ieri sera ho partecipato a una serata organizzata dalla Transitinitiative e da “Stop BBT” a Velturno. “Stop BBT” nell’occasione ha presentato il film “senza se e senza ma”, una documentazione lunga 25 minuti che ha per oggetto principalmente il potenziale effetto devastante che i lavori di scavo in galleria possono avere sulla situazione idrogeologica delle regioni colpite dalle opere.

Nel film si parla di esempi concreti che si sono verificati nel Mugello, a San Giacomo e in Val Passiria (e dei quali la stampa parla troppo poco!). Nei tre luoghi sono stati effettuati scavi in galleria e in tutti e tre a seguito degli interventi sono scomparsi pozzi, sorgenti o addirittura interi ruscelli.

È proprio sotto il paese di Velturno che dovrebbe passare la tratta di collegamento tra Fortezza e Ponte Gardena. Esiste il rischio concreto che venga intercettata una falda acquifera con conseguenze potenzialmente devastanti sul sistema idrogeologico dell’intero massiccio del Rodella. Durante la serata di ieri è sorta l’impressione che gli abitanti di Velturno non sono particolarmente informati sul progetto della tratta di adduzione sotto le loro case.

Ora mi pongo una domanda: il Signor Sindaco Dorfmann, cosa ha fatto nel a Velturno per “coinvolgere la popolazione” nei lavori preparativi del BBT e della tratta di adduzione che riguarda il “suo” comune?

Tags: , , ,